Attività sportive e ludicomotorie

 

Per alcune tipologie di ospiti sono previsti percorsi specifici di Sport. Tra le specialità si possono ricordare il basket, il nuoto, l'atletica leggera, le bocce.

Lo sport consente la partecipazione di un soggetto ad uno specifico contesto di vita, diverso da quello complicato della vita ordinaria, essendo ben delineato e delimitato, con regole chiare ed evidenti, dove l'errore si palesa visibilmente e le conseguenze seguono rapide, dove sbagliare non provoca danni rilevanti o permanenti. . Lo sport spinge l'ospite all'autonomia personale, a gestire elementi della quotidianità in ambiti spesso di normalità, in contesti dedicati alla generalità delle persone e non specifici dei soggetti con disabilità  

Attraverso la partecipazione e la sana competizione sportiva si alimenta e si rafforza il senso di autoefficacia ed autostima; sapere fare bene una cosa in uno specifico ambito ha un valore enorme per persone che spesso falliscono in tanti altri ambiti della comune vita quotidiana; la consapevolezza implicita di riuscire in uno specifico ambito può dare forza e motivazione per affrontare le sfide maggiori, quelle nella direzione di un ampia e reale inclusione sociale. Di seguito alcuni esempi delle principali attività sportive svolte presso l’Istituto.

BOCCE

È un’attività sportiva compatibile con la presenza di alcune disabilità di tipo anche fisico e consiste nell’esecuzione di allenamenti mirati al miglioramento delle capacità tecniche e tattiche del singolo partecipante, quale preparazione alle competizioni sportive. L’attività si configura attraverso una modalità ludico – sportiva  non particolarmente dispendiosa per quanto riguarda lo sforzo fisico tanto da poter essere praticata, ad ottimi livelli, anche da persone con lievi disabilità fisiche.

L’opportunità di svolgere la suddetta attività in un contesto esterno all’Istituto, frequentato, peraltro, da atleti normodotati permette agli ospiti di implementare importanti relazioni interpersonali favorendo l’integrazione e l’inclusione sociale; le finalità generali perseguite, oltre ad un evidente benessere psico-fisico, si esplicano attraverso un miglioramento del livello delle autonomie personali, un accrescimento del senso di auto-efficacia e autostima nonché una gratificazione derivante da progressivi miglioramenti delle proprie performance.


PISCINA – ATTIVITÀ IN ACQUA

La seduta prevede l’esecuzione in acqua di semplici esercizi motori di gruppo, ai quali seguono percorsi guidati con l’utilizzo di ponti, palloni, canestri; l’attività termina con esercizi di rilassamento all’interno di un temporaneo rapporto educativo 1:1; seguono le docce e l’espletamento, quindi, delle diverse mansioni connesse alla pulizia personale ed alla cura della propria persona; gli ospiti sono seguiti dagli operatori di riferimento e da un insegnante messo a disposizione dalla piscina stessa. La connotazione ludica risulta indispensabile al fine di motivare la partecipazione inoltre, l’acqua rappresenta per alcune persone con disabilità intellettiva grave un ambiente fisico stimolante e facilitante l’espressione di istanze ludiche, in altri contesti poco visibili.


ATLETICA LEGGERA

È un’attività sportiva che consiste nell'esecuzione di allenamenti mirati al miglioramento delle capacità tecniche del singolo partecipante, anche in vista di eventuali competizioni sportive; il piano di allenamento tiene conto delle caratteristiche di ognuno, privilegiando quindi un’ottica individualizzata. 

L’attività inizia in spogliatoio, dove i partecipanti si cambiano (si tratta di una fase richiedente l’esercizio e la competenza di abilità di autonomia personale che, se deficitarie, necessitano di un sostegno individualizzato adeguato e di un approccio educativo e riabilitativo), raggiungendo successivamente il campo di atletica dove l’allenamento inizia con una fase di riscaldamento e prosegue con esercizi di potenziamento, mobilizzazione, defaticamento, stretching, una corsa di 20-30 minuti; in palestra si utilizzano diversi attrezzi, dai pesi alla spin bike; finita l’attività sportiva i partecipanti si fanno la doccia e si rivestono (un altro momento di espressione delle abilità di autonomia personale).


NUOTO

Arrivati in piscina, i partecipanti si preparano negli spogliatoi, attendono l’orario di entrata nelle vasche, eseguono il programma di allenamento, al termine del quale si fanno la doccia e si cambiano.

L’opportunità di svolgere tale attività in un contesto esterno all’Istituto, frequentato peraltro da atleti normodotati, permette agli ospiti di sviluppare importanti relazioni interpersonali favorendo lo spirito di gruppo, l’integrazione e l’inclusione sociale; le finalità generali perseguite, oltre ad un evidente benessere psico-fisico, si esplicano attraverso un miglioramento del livello delle autonomie personali, un accrescimento del senso di auto-efficacia e autostima, nonché una gratificazione derivante da progressivi miglioramenti delle proprie performance.


TENNIS TAVOLO

È un’attività sportiva svolta all’interno dell’Istituto; i partecipanti si allenano su due tavoli, divisi quindi in due gruppi in base alle capacità tecniche specifiche.

Serve al raggiungimento di un positivo equilibrio psico-fisico, consentono il mantenimento delle abilità fino e grosso motorie, consentono il miglioramento del senso di auto-efficacia ed autostima, creano opportunità per la persona con disabilità intellettiva di vivere contesti e situazioni slegate dall’ambito della disabilità stessa e, pertanto, creano importanti possibilità di integrazione ed inclusione sociale.


BASKET

È un’attività sportiva che consiste nell’esecuzione di allenamenti mirati al miglioramento delle capacità tecniche e tattiche del singolo partecipante, quale preparazione alle competizioni sportive; il piano di allenamento tiene conto delle caratteristiche di ogni singolo, privilegiando quindi un’ottica individualizzata pur all’interno di uno sport necessariamente di squadra.

La prima fase dell’attività concerne il riscaldamento muscolare, con un impegno collettivo, come una squadra in azione; successivamente, alcuni ospiti eseguono esercizi avanzati di tecnica di tiro e di difesa, altri ospiti si concentrano maggiormente sul gioco di squadra.