Le attività manuali

Le attività manuali costituiscono un'importante fonte di esplicitazione e riconoscimento delle proprie capacità, attraverso la concretezza degli oggetti realizzati; la possibilità di articolare l’attività in diverse fasi permette all’ospite di svolgere le mansioni corrispondenti ai propri livelli di abilità.

Tutti i percorso sono progettati e realizzati da operatori aventi esperienza specifica nell’attuazione di tali attività con persone aventi disabilità intellettiva. 

A titolo di esempio si riporta di seguito la descrizione di alcuni laboratori manuali.

VIMINI E MIDOLLINO

Gli ospiti, con diverso grado di assistenza, svolgono attività connesse alla lavorazione del vimini – uso del seghetto, carteggio dei fondi di compensato, parziale uso del trapano – taglio delle stecche, inserimento delle stesse nei fori, intreccio a due o tre fili.

L’eterogeneità delle abilità degli ospiti partecipanti richiede di strutturare le attività in diverse fasi con vari livelli di difficoltà, in modo da adattare la specifica mansione alle abilità possedute


LABORATORIO LEGNO

E’ un’attività manuale svolta in gruppo, dove i partecipanti sono guidati e supportati dall'operatore in semplici operazioni concernenti la produzione di manufatti in legno, comprendenti operazioni di taglio, levigatura, assemblaggio, incollaggio, pittura.


CARTA RICICLATA

E’ un’attività manuale di produzione di carta riciclata, la quale viene utilizzata successivamente all’interno di laboratori di tipo espressivo come base per ulteriori elaborazioni.

La fase iniziale prevede lo sminuzzamento manuale di fogli di carta, con successiva immersione in acqua; con un frullatore si procede, poi, a triturare e ridurre in poltiglia il contenuto che, dopo esser stato opportunamente miscelato, viene posto su dei setacci al fine di formare un foglio di carta riciclata.


LABORATORIO DI CERAMICA

È un’attività espressiva consistente nella manipolazione della creta al fine della produzione di forme originali, successivamente lavorate ed in alcuni casi confezionate, per esser pubblicamente esposte in occasione di mostre o feste. Gli ospiti, seguiti dagli operatori referenti, preparano prima il materiale necessario per la successiva manipolazione, al fine della creazione dell’oggetto pensato e ultimato con la sua colorazione.


LABORATORIO ARTISTICO

È un laboratorio manuale/espressivo che prevede la preparazione di oggetti partendo dalla lavorazione di semplici materiali; un esempio è rappresentato dalla pittura su tela con l’uso di mascherine durante la stesura del colore, ovvero l’uso di stampini in plastilina per la realizzazione di biglietti augurali e di inviti.

Gli ospiti, guidati sia fisicamente che verbalmente dall’operatore referente partecipano, ognuno nella misura consentita dalla propria capacità, alle diverse fasi della creazione di fiori di carta, preparazione di festoni carnevaleschi, preparazione di maschere, mosaico, sculture plastiche, collage, segnalibri, cartoncini per cornici, composizioni, lavori con la cartapesta, decorazioni di fondi per cestini e bicchieri, assemblaggio e pittura di piccoli manufatti di legno, cartelloni, produzioni oggetti a tema natalizio o pasquale.